Archivi categoria : Metodo Didattico

GUIDA PRATICA PER FARE I COMPITI A CASA

GUIDA PRATICA PER FARE I COMPITI A CASA PREMESSA Di tanto in tanto torniamo a proporre degli approfondimenti su uno degli aspetti più importanti dell'apprendimento di qualsiasi disciplina : il compito a casa, grazie al quale i bambini elaborano ed interiorizzano i contenuti appresi a scuola. Questo articolo, frutto dell'esperienza maturata da insegnanti e famiglie,…
Per saperne di più

INSEGNARE CIO’ CHE CONTA

INSEGNARE CIO' CHE CONTA La sempre più ricca offerta formativa che la nostra società propone a bambini e ragazzi, sia in ambito scolastico che extrascolastico, porta con se il rischio di un inevitabile frazionamento del tempo a disposizione per le diverse discipline, favorendo più apprendimenti ma fisiologicamente, per mancanza di tempo, meno approfonditi. Questa situazione…
Per saperne di più

CONCENTRAZIONE, DISCIPLINA E RISPETTO CON LA MUSICA

CONCENTRAZIONE, DISCIPLINA E RISPETTO CON LA MUSICA La società moderna, con i suoi crescenti stimoli,  impone gradualmente ritmi sempre più frenetici, anche ai bambini, sfavorendo i processi di concentrazione e riflessione indispensabili per conoscere e conoscersi, alla base dell'apprendimento. Con l'educazione musicale invece li abituiamo a concentrarsi sull'ASCOLTO di un brano, con storie, luoghi e…
Per saperne di più

INTENZIONI SONORE “IN MOSTRA” : ART. 8 / LA SCELTA CONSAPEVOLE DELLO STRUMENTO

INTENZIONI SONORE "IN MOSTRA" : ART. 8 / LA SCELTA CONSAPEVOLE DELLO STRUMENTO

Scegliere in modo consapevole lo strumento più adatto alle proprie caratteristiche musicali e caratteriali non è facile : richiede costanza nel percorso, richiede tempo e maturazione da parte dell'allievo, richiede abilità e sensibilità da parte degli insegnanti.

L'esperienza di anni ci porta a confermare l'importanza di far precedere lo studio di uno strumento da un percorso di educazione musicale di base ben fatto, in quanto l'abitudine a fare musica attraverso le diverse esperienze proposte sviluppa nel bambino gusti e propensioni che naturalmente lo portano a scegliere una determinata famiglia di strumenti, dalla quale è facile poi dirigersi verso lo strumento preferito.

I bambini riescono a suonare con facilità gli strumenti che scelgono, perchè devono occuparsi semplicemente di conoscere la tecnica necessaria per la produzione del suono, trasferendo un linguaggio che già conoscono, in un'età evolutiva sicuramente più idonea all'approfondimento.

CLAUDIA ha cominciato con noi a far musica quando frequentava l'ultimo anno della scuola materna; adesso fa quarta elementare e quest'anno ha deciso di cimentarsi contemporaneamente con il violino e con la chitarra : rimarrete sorpresi da come passa con facilità da uno strumento all'altro.

Per conoscerci meglio : programma open day - set 2018

INTENZIONI SONORE “IN MOSTRA” : ART. 7 / LA COMPOSIZIONE DEI BAMBINI – CREARE PER CONOSCERE

INTENZIONI SONORE "IN MOSTRA" : ART. 7 / LA COMPOSIZIONE DEI BAMBINI – CREARE PER CONOSCERE

Per contenuti ed organizzazione del lavoro, il metodo Yamaha si concretizza in uno straordinario corso di lingua, dove ogni passaggio è concepito per un apprendimento efficace ed approfondito.

La composizione, intesa come pratica ed abilità di smontare e rimontare i mattoni della musica, in modo creativo, personale, attraverso la conoscenza delle regole del linguaggio, contraddistingue il percorso didattico.

La comprensione di regole, spesso complesse, è possibile abituando i bambini ad analizzare quanto vissuto con l'ascolto, il canto e con l'esecuzione strumentale, dapprima smontando i mattoni del linguaggio, per poi ricostruirli, in forme gradualmente sempre più complesse : un lavoro estremamente creativo, che permette di esprimere le proprie idee.

VALENTINA ha cominciato a far musica con noi quando frequentava la scuola materna ed ora, che fa terza elementare, ci presenta una piccola melodia da lei composta, accompagnata dagli accordi principali della scala. Di seguito arricchirà la melodia con alcune variazioni ed infine svilupperà l'accompagnamento variando lo stile di esecuzione degli accordi.

Con gradualità e consequenzialità, così da rendere l'apprendimento concreto ed efficace, viene poi insegnato ai bambini ad ampliare la struttura delle composizioni, introducendo una seconda ed una terza parte .

Per conoscerci meglio : programma open day - set 2018

INTENZIONI SONORE “IN MOSTRA” : ART. 6 BIS / SUONARE IN ORCHESTRA FIN DA PICCOLI NELL’AVANZAMENTO DEL PERCORSO

INTENZIONI SONORE "IN MOSTRA" : ART. 6 BIS / SUONARE IN ORCHESTRA FIN DA PICCOLI NELL'AVANZAMENTO DEL PERCORSO

Il proseguimento del percorso Yamaha per l'infanzia, che porta ben presto i bambini a suonare da soli, trova la sua vera forza continuando a suonare in gruppo brani sempre più complessi.

Così imparano, dal punto di vista musicale a riconoscere i diversi ruoli della melodia e dell'accompagnamento, ad abbinare i suoni degli strumenti musicali più idonei, affinando il gusto e la creatività, avvicinandosi così al proprio strumento ideale. Senza bisogno di spiegazioni comprendono l'importanza del ritmo, della dinamica (suono forte e piano) e del fraseggio (respiro, legato, staccato), necessari per suonare insieme e trasmettere a chi ascolta la sensazione di avere e procedere insieme verso un obbiettivo comune.

Fondamentali e positive le esperienze di gruppo, che richiedono necessariamente disciplina e rispetto, ascolto e conoscenza reciproca, responsabilità del proprio ruolo, interazione e collaborazione.

Un percorso ricco, affascinante, creativo e per questo coinvolgente e motivante, che regala ai bambini grandi insegnamenti : l'importanza di camminare insieme; la soddisfazione in relazione all'impegno.

Per conoscerci meglio : programma open day - set 2018

error: Content is protected !!